FisioSiSà: Quello che devi sapere e fare quando subisci una distorsione alla caviglia

FisioSiSà: Quello che devi sapere e fare quando subisci una distorsione alla caviglia

La distorsione di caviglia è uno dei traumi osteoarticolari più diffusi nella fascia di popolazione con età inferiore ai 40 anni, con una media di circa 4000 casi al giorno solo in Italia, le cui cause sono dovute a diversi fattori, come l’alta mobilità (che da un lato ci permette di adattarci ad ogni superficie, ma dall’altro ci espone a maggior rischio di instabilità), l’alto carico da sopportare (è il primo punto di contatto tra corpo e terreno, deve per questo sopportare quasi la totalità del nostro peso) e la poca sensibilità alla prevenzione negli sport più a rischio, come atletica, calcio, rugby, basket, pallavolo o tennis.

Logicamente non è lo sport ad essere un rischio, ma il modo in cui lo si fa. Nonostante i numerosi dati statistici riguardo gli infortuni sportivi, di cui la distorsione alla caviglia è il primo in termini di incidenza per quanto riguarda l’arto inferiore, non sono ancora adeguatamente diffusi seri programmi di prevenzione, che nel caso della caviglia possono riguardare allenamenti sulla stabilità, la propriocezione e l’equilibrio.

L’aspetto positivo è che solitamente si tratta di traumi “leggeri” per i quali non è necessario un intervento chirurgico di riparazione, allo stesso tempo però la qualità del recupero fisioterapico è fondamentale per impedire l’insorgere di recidive che potrebbero porre a grave rischio di stabilità questa articolazione.

Vuoi approfondire l’argomento, imparando quali sono le basi anatomo-fisiologiche della caviglia e venendo a conoscenza delle caratteristiche del corretto percorso fisioterapico da affrontare?

Leggi l'articolo completo sul portale del network Fisioterapia Italia, una selezione dei migliori centri di Fisioterapia in Italia di cui il mio studio fa parte, cliccando su questo link -> https://www.fisioterapiaitalia.com/patologie/piede-e-caviglia/distorsion...